«

»

Ago 26

Depressione: le origini sono scritte nel DNA?

Recentemente un gruppo di ricercatori britannici e cinesi della Oxford University, della Virginia Commonwealth University (VCU) e della Fudan University , hanno individuato un possibile rapporto di causa-effetto tra i geni e la depressione.

Gli studiosi hanno individuato il collegamento tra varianti genetiche e il disturbo dell’umore analizzando il Dna di oltre 5mila donne (dall’OMS arrivano i dati secondo i quali l’incidenza di forme depressive sono il doppio rispetto agli uomini).  Sequenziando il loro genoma e confrontandolo con un campione di altre 5mila donne considerate sane, gli scienziati hanno identificato due aree, entrambe situate sul cromosoma 10, che sembrano essere associate alla depressione. Una, in particolare, si trova vicino al gene “SIRT1”, coinvolto nella biosintesi dei mitocondri, le centrali energetiche delle cellule, suggerendo così un loro possibile ruolo nello sviluppo della malattia.  Si tratta ovviamente solo di un primo studio al quale dovranno fare seguito ulteriori ricerche, considerando il fatto oltrettutto che comunque si tratta di un campione di donne solo cinesi e quindi i risultati potrebbero comunque essere legati alle caratteristiche specifiche di questa popolazione. Qui di seguito il link dell’articolo, per approfondimento:

http://www.nature.com/nature/journal/v523/n7562/full/nature14659.html