Archivio Categoria: Approfondimenti

Ott 07

E…per concludere sulla mediazione e la comunicazione paradossale…

La teoria dei Tipi Logici ripresa da Bateson, ha permesso di cogliere livelli di comunicazione diversi. Bateson teorizzò che la comunicazione si situa ad un primo livello, quello descrittivo, quando è caratterizzata dall’uso di parole concrete, mentre quando è costituita da riflessioni, commenti sui fatti, si pone ad un secondo livello, caratterizzato dal metalinguaggio. Quando …

Continua a leggere »

Ott 04

Comunicazioni collusive e loro riconoscimento nelle relazioni di aiuto

Gli studi che sono stati condotti sulla comunicazione paradossale e sul doppio legame, hanno permesso di cogliere la natura di certi processi, e hanno permesso la messa a punto di interventi nel corso del tempo nella pratica terapeutica. Per quanto talune pratiche si sono poi rivelate non adeguate in ambito clinico mostrando evidenti limiti, hanno …

Continua a leggere »

Set 23

La tecnica della differenziazione del costrutto.

  Jurg Will ha osservato come nella coppia conflittuale si osservino interazioni in cui vi è la tendenza a criticarsi reciprocamente, a giustificare continuamente se stessi, nell’incapacità e nell’indisponibilità all’ascolto reciproco. L’autore ritiene che la causa di queste difficoltà siano da rintracciarsi in una profonda ambivalenza nella relazione, che vede ad esempio simultaneamente presenti la …

Continua a leggere »

Set 16

Doppi legami reciproci

Un modello di intervento è quello proposto da Mony Elkaim. L’autrice individua un programma ufficiale (PU), per descrivere la richiesta esplicita che ciascun partner fa all’altro perché questo cambi; e in una mappa del mondo (MM), il progetto che ciascuno ha delineato nel corso della sua storia e che cerca di usare nella relazione presente. …

Continua a leggere »

Mar 09

Panorama italiano: il metodo paradossale

  Mentre l’antipsichiatria aveva contestato i fondamenti scientifici delle teorie sulla malattia mentale, Gregory Bateson aveva formulato la prima ipotesi sulla schizofrenia basata sulla comunicazione interpersonale. Negli anni ’70 nei paesi europei si assiste allo smantellamento dei nosocomi e alla formulazione di nuove leggi per la diagnosi e la cura del disturbo mentale. La teoria …

Continua a leggere »

Feb 15

La comunicazione paradossale

La comunicazione paradossale.   La comunicazione si definisce paradossale, quando si ha una contraddizione che deriva dalla deduzione corretta a partire da premesse coerenti. Gli studi sulla comunicazione paradossale si devono al gruppo di Palo Alto, che negli anni 60’ si occuparono del paradosso come qualcosa “che non solo pervade l’interazione e influenza il nostro …

Continua a leggere »

Dic 17

La mediazione familiare e le trappole comunicative: introduzione della Dr.ssa Antonella Parrini

La mediazione familiare costituisce un tipo di intervento in cui un terzo neutrale, nella figura del mediatore, aiuta una coppia in separazione a costruire i propri accordi. Nelle coppie conflittuali si osserva, infatti, la difficoltà a ristabilire un canale comunicativo, premessa essenziale affinché siano capaci di riorganizzare le proprie relazioni familiari. Il percorso di mediazione …

Continua a leggere »