↑ Torna a Specializzazioni

Psicologia Giuridica

La psicologia giuridica è una disciplina che applica la conoscenza dei processi psichici al mondo forense.
La psicologia e il diritto si occupano entrambe del comportamento umano, pur ispirandosi a presupposti diversi.
La psicologia giuridica si può ripartire in:
1. criminale: studia l’uomo autore del reato, al vittima, la situazione criminale e vittimologia;
2. giudiziaria: studia l’imputato e gli altri attori del processo
3. legale: coordina le azioni psicologiche utili all’applicazione delle norme penali e civili
4. forense: si occupa dei fattori psicologici rilevanti ai fine della valutazione giudiziaria
5. rieducativa: studia il significato, il valore, l’utilità e l’effetto sull’individuo della pena o di altro trattamento
6. legislativa: contribuisce alla produzione e al miglioramento delle norme giuridiche
Nel nostro studio ci occupiamo prevalentamente di svolgere attività di valutazione e intervento sia nei contesti griudiziari civili che penali. Ovvero di operare all’interno di contesti pubblici quali i Servizi Sociali territoriali, il carcere, il Tribunale Ordinario e Minorile, o privati come studi legali, strutture del privato sociale, assicurazioni.
Nello specifico ci occupiamo di:
Consulenza Tecnica di Ufficio (CTU) e di Parte (CTP) in materia di separazione e divorzio
Valutazione del danno psichico
Valutazione nella Disforia di Genere (D.G.)
Amministrazione di sostegno
Adozione
in ambito penale di:
abuso e maltrattamento
valutazione dei soggetti autori di violenza